Sedie da regista

Sedie da regista

“L’uomo distratto regista di se stesso” cita un libro di Ferdinando Farinelli. «L’esistenza terrena si può rappresentare come un’ampia zona collinare con i suoi tanti avvallamenti. Bella da vedere, ma difficile da percorrere fra strade e stradine che si snodano ed intersecano in un complicato labirinto.» Fermiamoci! Anche se per poco, ogni tanto fermiamoci a riflettere, perché no? Anche a leggere un buon libro su una sedia da regista  rivestita con la nostra pelle. Vieni a trovarci! Un esperto personale ti saprà guidare sulla scelta del cuoio migliore (colore, spessore e qualità), e insieme ci fermeremo a riflettere, il tempo di un caffè.



Filtri attivi